Via libera al Progetto Italia

Milano, 2 agosto 2019 – Salini Impregilo S.p.A. (“Salini Impregilo” o “Società”) annuncia l’avvio di un progetto volto a rafforzare il settore nazionale delle grandi opere e delle costruzioni (“Progetto Italia”) che farà parte del più ampio piano industriale della Società relativo al triennio 2019-2021 (“Piano Industriale”).

Ai fini della realizzazione del Progetto Italia la Società ha sottoscritto, in data odierna, due accordi di investimento: il primo con l’azionista di controllo Salini Costruttori S.p.A. e con CDP Equity S.p.A. (“CDP Equity”), società controllata da Cassa Depositi e Prestiti S.p.A.; il secondo con tre delle principali istituzioni finanziarie italiane (le “Banche Finanziatrici”).

Tali accordi di investimento (congiuntamente, gli “Accordi”) regolano la partecipazione ai medesimi termini e condizioni, nell’operazione di investimento nel contesto dell’Aumento di Capitale, rispettivamente di Salini Costruttori S.p.A. e CDP Equity e delle Banche Finanziatrici.




Progetto Italia: Il Futuro è di chi lo costruisce

Progetto Italia è una operazione di consolidamento del settore delle costruzioni in Italia promossa da Salini Impregilo, con l'idea di dar vita a un grande gruppo di costruzioni che possa supportare la ripresa del settore nel paese ed aumentare la competitività delle aziende italiane sui mercati internazionali.

Prevede la costituzione di un nuovo Gruppo con una dimensione globale, le cui caratteristiche finanziarie, di capitale umano e di esperienze, di capacità di innovazione saranno tali da competere con i grandi player internazionali.

L'iniziativa rappresenta un’opportunità di crescita per far ripartire in Italia il comparto delle costruzioni, un progetto concreto di sistema con il supporto di istituzioni e banche. Per costruire insieme il futuro.

Un nuovo grande Gruppo delle infrastrutture in Italia

Visualizza l'infografica

Caratteristiche ed obiettivi del Progetto

Progetto Italia è una operazione industriale di sistema di lungo periodo per dare vita ad un nuovo polo nazionale delle costruzioni e riunire in una nuova azienda alcuni tra i maggiori player italiani del settore.

La nuova società sarà focalizzata su grandi progetti infrastrutturali con valore superiore a €250 mln.

Il nuovo Gruppo, grazie alla messa in comune di specializzazioni verticali di settore, sarà più competitivo sui mercati internazionali, raggiungendo dimensioni allineate ai competitor e tali da poter cogliere le migliori opportunità sui mercati globali.

Il rafforzamento del settore apporterà specializzazione in Italia, ed una crescita dell'occupazione di italiani in Italia e all’estero.

Progetto Italia. Pacchetto Finanziario

Visualizza l'infografica

Scenario:

  • Il mercato globale di riferimento è rappresentato da € 630 mld di large-project già avviati per i prossimi anni

  • I peer internazionali di Salini Impregilo presentano grandi dimensioni e forte presenza nel mercato domestico (il 60% dei top 250 player fa più del 75% di fatturato nel mercato domestico)

  • In Italia il settore è strategico (~ € 160 mld, 8% del PIL e >1m di posti di lavoro)

  • Lo sblocco di € 36 mld di grandi opere in Italia è un'occasione di rafforzamento della crescita e dell'occupazione di tutto il segmento

infografica cantieri bloccati
infografica cantieri bloccati

Effetti prevedibili a livello di sistema paese:

  • Contribuire alla crescita del PIL

  • Supportare l'occupazione, con una stima di 300-400k posti di lavoro preservati

  • Innescare un effetto volano per l’intero settore anche attraverso il supporto agli oltre 30 settori economici correlati

  • Assicurare la realizzazione delle infrastrutture presenti e future dell'Italia

  • Incrementare i livelli di produttività

  • Favorire la capacità di investimento del settore su temi come innovazione, sostenibilità e sicurezza